"Ogni giorno siamo bombardati da notizie sui piccoli e grandi accadimenti giornalieri, rilanciate con ritmo serrato, talora ossessivo, mentre ci si sofferma sempre meno sul senso del vivere insieme. Andare oltre il quotidiano, indagare e narrare il vissuto profondo e sommerso di comunità, uomini e donne, le loro storie, radici, è lo scopo con cui nasce la casa editrice Atlantide. Un viaggio alla scoperta del legame tra passato, presente e futuro, convinti che solo nella conoscenza reciproca si possa rintracciare e rinsaldare il legame comunitario e il suo calore umano”

EVENTI

LETTURE AL TRAMONTO

Clicca per ingrandire

Atlantide finalista al Premio Nabokov

Il libro è ”L’umorismo cosmico

Scritto da Rocco Della Corte

è tra i dieci finalisti della XVI edizione

di Luisa Guarino

La Giuria del Prenlio lettera­rio internazionale Nabokov, isti­tul ton Ron1a nel 2006, ha i ndicn­to i finalisti delle sezioni edite e inedite di poesia, narrativa e sag­gistica per l’edizione 2021. Tra i dieci selezionati per la saggistica, che dovranno presentare il pro­prio libro nell’evento conclusivo in programma il prossimo 5 febbraio a Novoli (Lecce) figura anche che Rocco Della Corte, giornalista e scrittore di Velletri, con il libro “L’umorismo cosmico. Scritti su Achille Campanile” pubblicato dalla casa editrice di Latina Atlantide Editore, fondata e di­retta da Dario Petti. Un traguardo prestigioso per la bella realtà pontina e per il suo autore, dato che tra i dieci finalisti figurano saggisti su grandi case editrici co­me Mondadori, Newton&Compton, Edizioni San Paolo, Cairo editore. Il Premio letterario internazio­nale Nabokov, alla sedicesima edizione, è presieduto da Andrea Giannasi, editore e storico: il riconoscimento speciale intitolato a Pino Scaccia, famoso giornalista e scrittore, è stato assegnato a Giu­liana Sgrena, autrice di “Manife­sto per la verità”, Il Saggiatore. La rosa dei finalisti si ritroverà nello splendido Teatro comunale di Novoli per la presentazione dei rispettivi libri e per la premiazio­ne dei vincitori: tutti gli autori po­tranno contare su un video pro­mozionale che verrà divulgato. “L’umorismo cosmico. Scritti su Achille Campanile” è un lavoro di ricerca che ha già attirato l’atten­zione di giornali nazionali, come Il Mattino e Il Fatto Quotidiano. La prefazione del volume è curata da Florinda Nardi, docente di Let­teratura italiana a Roma, Tor Ver­gata.

 

L’intervista

LATINA – I liberi e forti non vacillano è il titolo di un libro scritto da Luigi Giorgi (ed Atlantide editore) e dedicato al Partito Popolare Italiano nel Lazio tra il 1919 e il 1926.  L’autore, socio della Società italiana per lo studio della storia contemporanea e attuale coordinatore delle attività culturali del Centro Studi Don Luigi Sturzo, racconta i primi anni del partito creato, insieme ad altri, da Luigi Sturzo, soffermandosi sui primi sette anni di vita: dalla fondazione al suo scioglimento ad opera del fascismo.

“Il Ppi – racconta – pur nell’ispirazione religiosa della sua azione, ha perseguito l’aconfessionalità, la libertà e la concretezza programmatica, nel quadro dell’autonoma e organizzata partecipazione del cattolicesimo democratico alle vicende politiche nazionali. Un Partito moderno e attivo, pur fra contraddizioni e tensioni interne ed esterne, che, nato nel 1919, venne sciolto dal fascismo, come le altre forze democratiche, nel 1926”.

Il volume ricostruisce, attraverso documentazione d’archivio, articoli di giornali dell’epoca e la più attenta bibliografia, la formazione e l’opera del Partito popolare italiano nel Lazio, raccontando come si diffuse a livello territoriale e la sua azione nelle campagne e nelle città: “Tranne a Norma, il Ppi era un movimento di minoranza in un territorio dominato dal movimento socialista, ma aveva una sua combattività e capacità di intervento sulle dinamiche sociali e la capacità di coinvolgere i ceti più moderni e dinamici, quelli delle professioni e del commercio, prima vera espressione organizzata del movimento cattolico italiano che aveva deciso di non delegare più a nessuno la sua rappresentanza”, racconta Giorgi.

L’affresco di un’Italia nel difficile Primo dopoguerra e alla vigilia del Fascismo.

Bobby Solo…

Il grande Bobby Solo con il libro “Elvis Aaron Presely. L’uomo dietro al mito” di Antonella Santovincenzo

Intervista al Tg3

Sabato 13 novembre nel Tg3 Regionale del Lazio delle 14:00 è andata in onda un’intervista della giornalista Rossana Livolsi a Giorgio Maulucci sul suo libro “Confesso di avere insegnato. Diario di un viandante tra scuola, cinema e teatro” (www.atlantideditore.it) per chi l’ avesse persa può rivederla qui, un ringraziamento alla giornalista Rossana Livolsi e alla redazione del tg 3 Lazio. Buona visione!”

Recensione

“Una recensione del giornalista Angelo Picariello sul quotidiano “Avvenire” del 28 ottobre 2021 sul saggio di Luigi Giorgi “I liberi e forti non vacillano. Il Partito popolare italiano nel Lazio (1919-1926)”

Recensione

“Una recensione del giornalista Angelo Picariello sul quotidiano “Avvenire” del 28 ottobre 2021 sul saggio di Luigi Giorgi “I liberi e forti non vacillano. Il Partito popolare italiano nel Lazio (1919-1926)”

Presentazione

Presentazione del libro di Marco Mastroleo:

APY DAYS

Viaggio nella “fabbrica” del miele

Sabato 13 novembre 2021 ore 17:30

presso la sede dell’Associazione Domus Mea

Via Sezze, LATINA (Liceo E. Majorana)