CORA

A dolce ricordo degli Avi Latini

12,00

di Massimo Neri Pietro Vitelli

“Gli scorci dell’antico Paese ispirano versi che specchiandosi delicatamente nelle sonorità dialettali assurgono ad un melodico atto d’amore”.

Descrizione

Massimo Neri, Medico Ortopedico, è nato a Roma nel 1956.
Dopo la Laurea si è trasferito a Pordenone dove si è dedicato in particolare alle Patologie del Piede.
Nel 1986 ha dato alle stampe L’Ospedale der Nord, il primo libretto di sonetti in romanesco di una serie ispirata dalla vita ospedaliera di cui fanno parte n’Anatomia Speciale (1987), Monno d’Ospedale (1988), Lo stabbilimento ospedaliero (1989), Luci d’Ospedale (1990) e Ner core mio (2005).
Nel 2012 l’Autore ha iniziato il filone storico della sua produzione di poesie in romanesco con Er Cristiano e l’Ottomano, versione romanzata della battaglia di Lepanto. Le lusinghiere attestazioni ricevute hanno spinto Massimo Neri a cimentarsi su un argomento a lui particolarmente caro: la Prima Guerra Mondiale.
È nato così nel 2013 La Granne Guera, testo che ha ottenuto il plauso delle più Alte Cariche Politiche e Militari dello Stato, cosa che ha indotto l’Autore a produrre altri tre libri di approfondimento: Ortre l’Isonzo (2014), ’na bariera (2015) e La Battaja de Vittorio (2016). Dai sonetti tratti da questi tomi, Massimo Neri ha creato un’opera teatrale che è stata rappresentata in molte città d’Italia.
Nel 2019 ha visto la luce Dalla stanza di Miriam, libro di poesie in italiano che descrive un borgo immaginario. In occasione dell’uscita di questo testo, l’Autore ha messo in rete il sito www.massimoneripoeta.it in cui viene ripercorsa tutta la sua vita artistica e dato ampio spazio al suo Progetto a favore dei Borghi d’Italia di cui fa parte Andando per Borghi, lavoro pubblicato nel 2021.

 

Pietro Vitelli è nato a Cori nel 1937. Dal 1999 Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana. Dirigente Ministero delle Finanze e Agenzia delle Entrate. Politico, dirigente del PCI. Sindaco di Cori, Consigliere e Assessore della Provincia di Latina e della Regione Lazio, Consigliere Comunale a Rocca Massima, Cisterna e Latina. Si è sempre occupato di bilancio, programmazione, sviluppo economico, emigrazione, agricoltura, promozione culturale.
Per anni nella Direzione Nazionale dell’Associazione Italiana per il Consiglio dei Comuni e Regioni d’Europa, ha partecipato a molti incontri internazionali per la collaborazione tra Stati e popoli diversi per creare un’Europa federale. Promotore dell’Istituto regionale di studi musicali “G. Petrassi”, con sede in Latina.
Ha pubblicato di finanza ed economia e molti libri di poesia in lingua e dialetto, saggi storici, racconti, il romanzo Fiorina. È stato tradotto in inglese, greco, russo, polacco, francese. È membro dell’Associazione degli scrittori italo-canadesi. Ha avuto premi per la poesia e la saggistica storica, con sue poesie inserite in varie antologie. Ha pubblicato più di trenta libri.
Tra le ultime pubblicazioni: Ci resta il nome, in memoria di Zio Pacifico Vitelli e dei suoi compagni di sventura nella Campagna di Russia, 2017; La lingua di Cori, Dizionario Corese-Italiano Italiano-Corese, 2018; Ludmila, La Russia dagli Zar a Putin, 2019; Sveva Caetani. Il viaggio nell’anima dell’ultima dei Caetani di Sermoneta, 2020; Giovanni(no) Rocchi e Cori, 2020; Simo próvéle e ómbra, squizzo de luce, nella lingua degli avi, 2021.
.

Informazioni aggiuntive

Titolo

CORA

Sottotitolo

A dolce ricordo degli Avi Latini

Pagine

104

Formato

15X21 cm

Anno

2022

ISBN

9788899580766

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.